Reggio Calabria Città Metropolitana

Reggio Calabria Città Metropolitana

La città metropolitana di Reggio Calabria rappresenta uno dei 10 enti amministrativi del territorio italiano identificati dalla legge del 7 aprile 2014 n. 56 recante “Disposizioni sulle città metropolitane, sulle province, sulle unioni e fusioni di comuni”.

Gli enti città metropolitane vennero previsti per la prima volta dalla legge n. 142 sul nuovo ordinamento degli Enti locali dell’8 giugno 1990, artt. 17-21. Vennero in seguito inseriti anche nell’art. 114 della Costituzione della Repubblica Italiana, a seguito della modifica del titolo V della Carta, avvenuta nel 2001. Nonostante vari tentativi legislativi, le città metropolitane non hanno mai trovato realizzazione pratica, rimanendo solo sulla carta, fino alla promulgazione della legge del 7 aprile 2014 n. 56 di cui sopra.

La Città metropolitana di Reggio Calabria in particolare era già stata prefigurata nell’ordinamento giuridico nazionale con il Decreto Legge del 5 novembre 2012, n. 188 recante “Disposizioni urgenti in materia di Province e Città metropolitane”.[2] La soppressione della Provincia di Reggio Calabria con la contestuale istituzione dell’omonima Città Metropolitana è stata tuttavia posticipata, in quanto il Comune capoluogo (il cui sindaco, in sede di istituzione della Città Metropolitana, dovrà anche assumere l’incarico di primo Sindaco Metropolitano in attesa dell’approvazione del nuovo Statuto metropolitano) nell’ottobre 2012 è stato sciolto per infiltrazioni mafiose ex art. 143 d.lgs. 267/2000 ed è stato commissariato. Pertanto, l’istituzione della Città Metropolitana di Reggio Calabria è rimandata al termine del mandato naturale dell’attuale presidente della provincia, Giuseppe Raffa, previsto nel 2016.

Mappa

Reggio Calabria Città Metropolitana

Strutture